Ibiza

• 16-23 Aprile 2018, la nostra prima vacanza insieme.

Vi sembrerà strano, ma ho dovuto convincere Alessia e venire una settimana con me a Ibiza, come se la stessi obbligando ad una settimana di lavori forzati 🙂
Abbiamo volato con Ryanair, i voli diretti che mettono a disposizione da Torino-Caselle, il Lunedì e il Venerdì, conoscendo ovviamente metà dei passeggeri; atterrati abbiamo noleggiato una macchina e ci siamo avviati verso casa, uno splendido appartamento nella zona di Talamanca che mi imprestò un mio caro amico che vive li da ormai 7 anni, a 5 minuti di macchina da Marina Botafoch, una delle zone a parer mio più belle e tranquille di Ibiza dove soggiornare.

In questa settimana abbiamo scoperto un Ibiza che pochi conoscono, lontana dal divertimento notturno, dai locali e dalla movida che si trova nei mesi estivi.
Abbiamo visitato delle spiagge fantastiche tra cui Sa Caleta, Platja de ses Salines, Cala Salada e Cala Saladeda, arrivando fino a Cala Comte, e visitato luoghi incantevoli, come le grotte Cova de Can Marçà e il castello della città vecchia.

La caletta che ci ha maggiormente colpiti è stata Cala Saladeda, raggiungibile attraverso un sentiero su una roccia che la collega da Cala Salda, la quale è raggiungibile in macchina (nei mesi estivi non riuscirete ad avvicinarvi dato l’enorme numero di turisti).
Arrivati in spiaggia eravamo da soli, e siamo riusciti a trovarci un angolino stupendo con sabbia bianca e rocce che ci nascondevano un pò dal resto dell’area, che pian piano si riempì.

Nei giorni successivi andammo a pranzare nel ristorante di un mio caro amico al nord, nella Platja de Pou des Lleò, Restaurante Salvadó Pou des Lleó, dove abbiamo degustato una fantastica grigliata di pesce pescato la mattina stessa e un riso cucinato da loro, simile alla paella, ma dal sapore ancora più sorprendente. Ovviamente non poteva mancare la sangria e il dolce tipico dell’isola di ibiza, la torta Flaó.

Una mattina decidemmo di andare a Formentera. Acquistammo i ticket della compagnia Mediterranea Pitiusa, di cui un mio amico ne è direttore commerciale, a parer nostro la migliore compagnia, con le barche più veloci (30 min circa per il tragitto) e pronte a salpare quasi ad ogni ora del giorno.
Arrivati a Formentera noleggiamo un’altra macchina e andammo in cerca di un posto dove passare la giornata. Ci fermammo a Playa de Migjorn, dopo essere stati a Es Pujol, Caló des Mort. Prima di partire ci preparammo un pic-nic da mangiare in spiaggia, cosi potemmo stare tutto il giorno in questo meraviglioso paradiso, soli e indisturbati.

Questi giorni ad Ibiza sono stati fantastici, abbiamo scoperto e visitato luoghi incredibili e indimenticabili!
Sicuramente ci torneremo presto.

Seguiteci sul nostro canale Instagram @intotheworldwithlove e restati aggiornati sul nostro blog!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...